News

Weekend Olistico: “UN VIAGGIO VERSO LA CONSAPEVOLEZZA”

L’Arminia del Ki è lieta ti invitarvi al nostro primo Weekend Olistico, che si terrà il 17-18 Marzo 2018!!!

“UN VIAGGIO VERSO LA CONSAPEVOLEZZA”

Saremo ospitati in un meraviglioso BORGO incantato a nostro uso ESCLUSIVO…”CASA OLIVA-Albergo Diffuso”

Regalati del tempo tutto per te per: il benessere, la consapevolezza e per incontrare quelle parti di te che sanno nutrirti e guidarti nella vita.

L’Ass. Cult Armonia del Ki propone un Weekend Olistico “UN VIAGGIO VERSO LA CONSAPEVOLEZZA”, presso Hotel Casa Oliva di Pesaro Urbino. La struttura è immersa nel verde della campagna marchigiana e accarezzata dal fiume Metauro ed è un luogo ideale per trascorrere nella quiete un percorso introspettivo verso il contatto con la propria Essenza.

DAL MENTALE ALLO SPIRITUALE

in una dimensione naturale e accogliente per sperimentare un percorso di conoscenza di sé (e degli altri) che faciliterà il contatto con la parte autentica, profonda e vera di sè: la vera bussola è interiore.

IL PERCORSO PREVEDE:

  • SEMINARIO ENNEAGRAMMA
  • CERCHI DI MEDITAZIONE CON DIGIRIDOO e HANDPAN
  • COSTELLAZIONI SPIRITUALI
  • Possibilità di Massaggi Olistici: Massaggio Ayuevedico, Riflessologia Plantare, Trattamento Reiki
  • Incontri individuali di Counselling
  • Utilizzo SPA

Prima di entrare all’interno di se stessi è bene conoscere come si è fatti all’esterno, ovvero la personalità, gli atteggiamenti e i comportamenti che mettiamo in atto in risposta all’ambiente  che, se gestiti ci facilitano il percorso e il modo in cui raggiugiamo i nostri obiettivi.

ENNEAGRAMMA : Ri-Conosci te stesso, Accetta te stesso, Ama te stesso e Comprendi gli Altri.

L’Enneagramma è uno strumento antichissimo che permette la conoscenza di sè e degli altri in assenza di giudizio per consapevolizzare i vari meccanismo di risposta ed automatismi, facilitando la comunicazione interna ed esterna e gestendo al meglio i propri punti forti e le aree di miglioramento. Ti permetterà di scoprire e riconoscere aspetti della tua personalità per imparare a gestirli e migliorare le tue relazioni.

L’Enneagramma è una “mappa” che descrive i tipi di personalità – al di là di tutte le possibili differenze individuali – e i rapporti tra loro, e che consente di individuare:

  • le tendenze principali di carattere,
  • visioni del mondo e attitudini,
  • nonché le più probabili ipotesi evolutive,
  • permettendo di accrescere le proprie possibilità di auto-comprensione e di trasformazione interiore

il segreto più profondo sta nell’utilizzarlo per superare i propri limiti e ottenere una visione del mondo più vera e completa: migliorando il rapporto con se stessi e con gli altri. La maggior parte dei nostri comportamenti infatti, deriva da abitudini ben consolidate, schemi che tendiamo a ripetere, per una paura inconscia di modificare lo status quo, rompere l’equilibrio in cui viviamo e incorrere in problemi che non vogliamo. In realtà questa paura impedisce alle persone di cambiare, risolvere i propri problemi, dare una svolta alla situazione in cui ci si trova ed emanciparsi.

L’Enneagramma ci aiuta proprio in questo, a vedere le cose da un punto di vista nuovo, attraverso l’interpretazione corretta del nostro comportamento e di quello degli altri; in un certo senso può essere considerato come una finestra su un mondo nuovo.

CERCHIO DI MEDITAZIONE CON DIDGERIDOO e HANDPAN

Il cerchio inizia ponendoci in ascolto, ci caleremo in uno stato di quiete guidati dal suono primordiale del didgerido, il silenzio approfondirà il contatto con se stessi.
Gli Aborigeni Australiani usano il Didgeridoo per emettere vibrazioni primordiali, qualità già espressa con i canti sacri, ricevuti per via mistica che, da un lato descrivono una mappa di un territorio, dall’altro sono vibrazioni morfogenetiche che contribuiscono a mantenere la forma di un territorio partecipando alla creazione della terra attraverso il suono.
Gli Aborigeni si pensa risalgano all’uomo di Neanderthal (circa 40.000 / 50.000 a.c), ed hanno mantenuto la loro cultura (il DREAMTIME) invariata, chi è entrato in contatto con loro testimonia capacità paranormali come telepatia, rabdomanzia umana, voli astrali, lungimiranza.
Il Didgeridoo è lo strumento sacro per eccellenza degli sciamani delle Tribù, la sua provenienza è legata alla storia rituale di questo popolo e quindi è antichissima. Nasce interamente in natura, le radici di Eucaliphtus Australiano vengono perforate dalle termiti, bucando il midollo interno morbido e lasciando intatte le pareti esterne, creano così canali nel legnio inimitabili permettendo allo strumento di emettere suoni unici.
La Respirazione Circolare è una tecnica importante per suonare il didgeridoo, essa permette sia di avere un suono continuo, sia un effetto aspirante, utilizzato con il giusto intento riesce ad aspirare impurita sul piano fisico, emozionale ed eterico.

COSTELLAZIONI SPIRITUALI

Per incontrare quella parte di noi (vista con l’Enneagramma) che vuole essere vista, accettata e trasformata in Amore per entrare quindi in quello Spazio Sacro Interiore ricco di infinite risorse e doni innati che sanno condurci senza sforzo verso il nostro progetto di vita felice.

Si potrà infatti sperimentare, attraverso l’accesso al Campo Informazionale, l’incontro con la parte più profonda e autentica di sé, incontrando e unendo le varie parti di noi (Non Due) che vogliono essere accolte, accettate e amate perché solo così possono contribuire al nostro benessere e alla nostra felicità.

Mentre le Costellazioni familiari agiscono a livello di Anima Familiare dove l’Amore per fluire deve rispettare un Ordine (Equilibrio, Ordine, Appartenenza) e laddove interrotto crea una sorta di Karma familiare che necessità di essere risolto e sciolto. Nelle Costellazioni Spirituali agisce una Forza più Grande che può tutto attraverso l’Amore Infinito, la Libertà assoluta, il Perdono, l’Accettazione in una dimensione appunto spirituale quindi non soggetta a regole, ordini e karma. Qui il campo delle possibilità è molto più ampio e bisogna affidarsi a questa Grande Forza… “la piena fiducia in qualcosa di sconosciuto che ci guida se ci fidiamo “ (B. Hellinger).

Ci guideranno in questo “VIAGGIO VERSO LA CONSAPEVOLEZZA”:

L’Ass. Cult. Armonia del Ki: centro olistico che promuove un approccio integrato tra le discipline bio-naturali, secondo le tecniche moderne e quelle tramandate dalle antiche tradizioni, sia orientali che occidentali. Il Centro ha come scopo la crescita della persona, attraverso la consapevolezza, la salute psicofisica e l’armoniosa relazione con la natura e con lo spirito, l’equilibrio interiore, la conoscenza di sé e dell’altro. L’armonia del Ki, portandoti in una nuova dimensione, ti aiuterà a ritrovare il tuo naturale equilibrio e benessere psicofisico, grazie ad un fluire libero della tua energia interiore.

Dott.ssa Monica Carreca: HR specialist  – Counselling/Coaching  – Reiki I liv. – Facilitatrice Costellazioni Familiari e Spirituali. Dopo una pluriennale esperienza in campo formativo motivazionale, circa dieci anni fa, inizio un viaggio verso me stessa scoprendo,  grazie all’incontro con vari maestri, la via della guarigione interiore, il potere di creare il proprio cambiamento e quindi vivere nella gioia del presente come dono. Da alcuni anni ho deciso di essere al servizio di quanti sono desiderosi di intraprendere lo stesso viaggio.. trasmettendo la mia esperienza, il mio motto è: se l’ho fatto io possono farlo tutti perché tutto è trasformabile se apri il tuo cuore.

Genesio Antoniello:
Suono il didgeridoo, l’handpan e il tamburello.Ho una prima esperienza in età adolescenziale come musicista attraverso il pianoforte, nel mondo mistico e spirituale essendo nato e cresciuto in una famiglia di religiosi molto simili ai Catari e un’esperienza ambientale dovuta al disagio del terremoto dell’Irpinia.Trasferito a Roma ho vissuto una breve esperienza musicale con una band di musica popolare chiamata i Tarantaraba, successivamente sono stato guidato ad impegnarsi nel’arte sciamanica e nello studio della musica come espressione dell’intuito che cura e armonizza. L’incontro con Marco Ferrante, mi ha permesso di integrare parte dello sciamanesimo degli Aborigeni Australiani usando il didgeridoo come strumento di potere. Unito a percorsi personali di conoscenza e consapevolezza, il cammino sciamanico è diventato uno studio costante di osservazione e presenza, la condivisione attraverso i cerchi di guarigione, un’esperienza di unione e riconoscimento.