La VIA del REIKI

 

“La VIA del REIKI”
Dal Tanai Reiki all’Uchu Reiki

“La VIA del REIKI” è un PERCORSO che inizia prima di tutto da se stessi, attraverso un lavoro profondo di pulizia e di ascolto del proprio corpo alternando pratiche di respirazione, di meditazione, di centratura e di radicamento. Si apprenderanno le pratiche di trattamento e di auto-trattamento per apprendere l’arte meravigliosa del contatto con l’energia attraverso le mani, il suono e il respiro. Durante questo cammino ciascuno potrà progressivamente innalzare la propria frequenza energetica. Gli insegnanti condurranno l’allievo fino al punto di farlo entrare in risonanza con il Reiki.

Che cosa è “La Via del Reiki”

Il nostro percorso “La Via del Reiki dal Tainai Reiki all’Uchu Reiki” è uno stile con una propria identità ben definita. È uno stile che integra l’originalità giapponese e il nostro sentire occidentale. È soprattutto un viaggio che ci umanizza perché porta il nostro KI (TAINAI), ovvero l’energia del CORPO, ad incontrare il Reiki Universale (UCHU), permettendoci così di diventare più uomini, più presenti e più radicati.

Il filo conduttore del nostro percorso è la “Chiamata”, Usui la chiamava l’Anshin Ritsumei: in altre parole la ricerca del dono che ognuno di noi può esprimere e ridonare all’Universo. Quel dono che è il sigillo della nostra autenticità e ci rende profondamente umani. Ma la Chiamata, per realizzarsi, ha bisogno di un Uomo capace di saper ascoltare e far risuonare questa Chiamata, ecco che parte il sentiero della formazione.

Il corpo, il respiro e i tre Tanden

Inizieremo da quelle che sono le basi del percorso: il corpo ed il respiro. Questi si uniscono nel Gassho, simbolo profondo dell’unione delle polarità, degli opposti. Attraverso il Gassho iniziamo a prendere contatto con il nostro corpo e ad ammorbidire le nostre rigidità. Impariamo a unire le nostre dualità ed a collegare ciò che è scollegato. Impariamo ad essere più vicini a noi stessi e quindi più vicini agli altri. Scopriremo che il Gassho è l’antenna che ci permette di connetterci e mettere in risonanza il Tainai Reiki con l’Uchu Reiki.

La struttura che sorregge, e contemporaneamente ritma tutto il percorso, è composta dai tre Tanden. Sono i perni attorno cui si articola il nostro viaggio che sono collegati al sistema nervoso: sono i nodi in cui si sprigiona il risveglio. L’allineamento dei tanden crea, in ognuno di essi, un campo generativo: mente somatica, mente cognitiva e mente di campo. L’allineamento di queste menti ci permette di far risuonare profondamente la meta del nostro viaggio, la Chiamata. Per lavorare con i Tanden abbiamo bisogno di ripulire il nostro campo emozionale e fisico. Perciò dopo aver iniziato a sentire la Chiamata, dopo aver iniziato il percorso con il Gassho, si inizia anche un cammino di pulizia attraverso numerose pratiche per innalzare la propria vibrazione.

I gradi di crescita

Il nostro viaggio si snoda attraverso gradi di crescita, gradi che non possono avere né tempo né luogo, ma sono legati ad ognuno di noi in base al proprio livello di consapevolezza, al proprio sentire e al proprio percorso. Attraverseremo lo SHODEN (i primi insegnamenti, la pulizia di noi stessi), l’OKUDEN ZENKI (gli insegnamenti profondi, la parola e la scoperta dell’altro), l’OKUDEN KOKI (gli insegnamenti più profondi, l’entrare nel cuore e nel silenzio) per arrivare
allo SHINPIDEN (il percorso misterico, il viaggio personale e solitario verso la realizzazione della Chiamata).

 

LA STRUTTURA DEL PERCORSO

Incontri Settimanali e Seminari

Questo percorso si articola in incontri, inizialmente ogni 15 giorni e poi settimanali, dove si alterneranno momenti teorici ed esperenziali ad altri di pratica e di scambio di trattamenti. Questa struttura ha la finalità di praticare con costanza e favorire un profondo lavoro su di sé. La formazione di svolgerà presso la sede dell’Associazione Culturale Armonia del Ki, in Via della Moletta 43 Ariccia (RM). Sarà poi consigliata una o due volte l’anno la partecipazione ai SEMINARI di approfondimento, dove parteciperanno gli allievi di tutte le scuole. Questi sono momenti molto importanti di scambio e di confronto, oltre che di ampliamento del proprio bagaglio di conoscenza e di capacità di entrare in risonanza profonda con il Reiki.

Le tappe del percorso

Il percorso La VIA del REIKI è scandito dal raggiungimento di gradi progressivi di formazione
e crescita:

Shoden (1° insegnamento)
Okuden Zenki (2° insegnamento)
Okuden Koki (3° insegnamento)
Shinpiden ( 4° insegnamento ) il quarto insegnamento è guidato da Bartolomeo Fresia, Shihan del
percorso e ispiratore della via del reiki

Non un corso di uno o due giorni, i “livelli” verranno conseguiti nell’arco degli incontri dove verranno sperimentate e approfondite tutte le tecniche e le pratiche di passaggio verso i livelli di conoscenza successivi. L’intero percorso formativo avrà un monte ore complessivo di circa 550.
Non è obbligatorio decidere da subito se si vorranno conseguire tutti gli insegnamenti.